Nato a Palermo nel 1974, cresce tra i fornelli del noto ristorante siracusano del papà dove inizia la sua carriera professionale da chef. In seguito Angelo comincia a guardare verso nuovi orizzonti con lo spirito di ricercare il meglio tra i prodotti e le ricette tipicamente siciliane. Dal 2008 gira la sua Sicilia, ampliando la sua esperienza gastronomica e lavorando presso molti ristoranti per far conoscere la sua cucina mediterranea rivisitata. Dal 2010 inizia una nuova attività collaborando con diverse aziende alberghiere trasferendo con professionalità ciò che era riuscito da tempo ad apprezzare della cucina siciliana. Riesce ad ottenere diversi consensi e recensioni enogastronomiche di diverse testate specializzate che lo definiscono uno degli Chef Siciliani più talentuosi.

Varie partecipazioni a manifestazioni enogastronomiche nazionali gli consentono di valorizzare i prodotti del territorio Siciliano. Tra le sue ultime esperienze bisogna segnalare la partecipazione, con la cucina siciliana rivisitata, alla manifestazione "AbbiateGusto 2013" nel famosissimo Convento dell’Annunciata che in passato è stato palcoscenico dei più importanti cuochi della ristorazione nazionale tra cui Gualtiero Marchesi, Carlo Cracco.

Altra passione coltivata da Angelo è stata la ricerca, sempre nel territorio regionale, di grani antichi e tradizioni sino ad arrivare alla scoperta della vera ricetta del pane "russello", un pane prodotto con un grano che si produceva prima della seconda guerra mondiale. Da questa scoperta e dalla continua lavorazione, nel 2014 riesce a individuare come portare a tavola una nuova composizione di pane con lievito madre. Nel 2015 Angelo si propone tra i protagonisti ad Avola, in provincia di Siracusa, nella manifestazione  "Sorriso siculo", presentando la sua arancina di mare e terra. 

Da Marzo 2017 Angelo entra a far parte della grande famiglia Lindbergh Hotels, presentando i suoi piatti nel Ristorante "Il Giardino degli Ulivi" del Grand Hotel San Pietro di Taormina, fino ad arrivare a Pesaro, nella splendida cornice del '59 Restaurant dell'Hotel Excelsior.

LA BRIGATA

UNA VERA SQUADRA VINCENTE

 Un gruppo di persone che condivide un obiettivo comune può raggiungere l'impossibile.

Una grande squadra. Fatta di professionisti attenti e preparati, pronti a sostenere lo Chef in ogni fase del processo creativo. A ciascun membro del team è affidato un ruolo preciso, perchè faccia la sua parte. La divisione delle mansioni è fondamentale: tutti sono necessari, perchè ognuno è parte dell'ingranaggio complesso che muove ogni cosa in cucina. Solo assieme si crea, formando una squadra, e assieme si predispongono tutte le fasi di lavoro sotto la guida dello Chef, che supervisiona il processo e ne coordina ogni step.